Le parole della domenica

3 giugno 2012

Una tazza di caffè e quattro sigarette senza filtro sono appena partite,qulche bottiglia di birra vuota sparse per la stanza in compagnia di Salvatore Accardo, che con il suo violino mi stuzzica il desiderio di essere migliore di me stesso.
Io posso farlo solo con le parole ma quelle fanno il cazzo che vogliono loro, sono davanti al PC come un ragazzino che tenta di abbattere un passerotto con la fionda. Mi alzo vado in camera e fare due tiri di sigaretta, torno controllo se appare il bollino rosso di Facebook, l’ultima dipendenza che mi sono concesso e poi un’altra pietra nella fionda, ci son giorni in cui potresto anche non centrare una montagna con un macigno, figuriamoci ritrovarti sulle dita la parola che potrebbe raddrizzarti la giornata.
Certi personaggi mi girano attorno per giorni, entrano nelle lenzuola conn me, fumano il mio tabacco, si fottono la mia birra, mi dondolano l’uccello e fintanto che non trovo loro uno spazio degno sulla carta mi fanno sentire sospeso, incompiuto, frustrato.
Chilometri fra la cucina e la camera da letto, come in trincea ad aspettare che la guerra finisca o il prossimmo bombardamento a cui alla fine si spera di non sopravvivere, perchè l’attesa è quasi peggiore della morte.
Accardo mi accompagna col violino, cercare la parola perfetta con un maestro della tecnica e dell’intrerpretazione che ad ogni nota raggiunge la perfezione non aiuta, dovrei provare con Marco Masini o con una delle sorelle Carlucci, meglio la Cuccarini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: