IMG_9388
 
"La bicicletta non ha cassetti i sogni li appoggi 

direttamente sui pedali".
 

Ho atteso trenta'anni perchè si realizzasse il sogno di

aprire un laboratorio di riparazioni per biciclette. Ho

primo fatto il restauratore di mobili, poi per circa sei anni

il senza fissa dimora di cui tenevo memoria in un diario

che a sua volta è diventato un libro. Dunque scrittore.

Sarebbe potuto bastare eppure il mio rapporto con la

bicicletta è talmente radicato nella mia storia al punto da

sentirmi Artigiano ancor prima di scrittore.


" Quando trovo una bicicletta abbandonata mi sento come

una suora davanti a una ragazza madre"


Con questa frase stampata un volantino ho cominciato nel

2008 a tappezzare le biciclette della città con il volantino

della " Ciclo officina Itinerante ": una bicicletta da turismo

con attrezzatura e ricambi per ogni tipo di emergenza. " E

poi: " Non hai tempo di cercare un ciclista? Allora è il

meccanico a venire da te, così mentre tu lavori o studi,

qualcuno viene da te a riparare la bicicletta e quando

scendi in strada devi solo salirci sopra e ricominciare a

pedalare".

 

 

IMG_9402

 Siamo in via Tarino 11/ E a due passi dalla Mole Antonrlliana
Annunci

Dove si nasconde il buco

28 ottobre 2011

Laboratorio con i bambini sulla riparazione di una camera d'aria forata.
Reggio Reggio Emilia, otoobre 2011.

IMG_4236 For web

 IMG_4226 For web 

Sprechi e distrazioni

16 ottobre 2011

Rispetto all'incontro di ieri al cinema Lumiere organizzato dalla cineteca di Bologna e da Actioaid, sono tornato a casa senza una risposta soddisfacente.

La domanda nasceva da una riflessione posta da Alessandro Tortelli presidente degli amici di Piazza Grande che portava come esemppio di piccolo spreco il fatto che la Caritas di bologna dopo aver dato la possibilità a coloro che chiedono di fare una doccia, poi gettasse la saponetta , il rasoio, ed i vestiti sporchi degli utenti nel cestinmo.

A questo punto mi è sembrato doveroso ricordare al signor Tortelli che a fronte di circa un milione e quattrocentomila euro erogati fra il 2005 e il 2007 ( Le date possono nel essere precise) per un progetto che prevedeva la costruzione di un capannone per la nuova sede di Piazza Grande, a tuttoggi non si sia fatto nulla e che di quei soldi pare esserci un'esigua traccia. 

Tortelli sottolinea che i soldi non arrivavano dall'amministrazione pubblica, ammette che qualche errore deve essere dstato fatto ed io ho come la sensazione che tenti di assolversi per il fatto che il danaro non fosse pubblico.

La domanda che ripropongo è: " Come è possibile che l'amministrazione pubblica continui ad appaltare progetti ad un'associazione che si presenti con quete credenziali?

Altra domanda: " Con quali criteri vengono assegnati gli appalti? Io amministrazione pubblica applico dei contolli sull'operato delle associazioni o delle cooperative a cui verso denaro pubblico?

cestiniB_N

10 ottobre 2011

 

 

Da stamattina sono cominciati i lavori di ristrutturazione del nuovo negozio di riparazione biciclette a Torino in via Tarino 11 a due passi dalla Mole Antonelliana.
Continueremo con mio fratello a riparare le bicilette a domicilio oltre che in negozio.
Bizzarro, ho un negozio e non ancora una casa! 

 

DSCN4044