Presentazione Stazione di Milano

29 marzo 2009

http://static.issuu.com/webembed/viewers/style1/v1/IssuuViewer.swf?mode=embed&layout=http%3A%2F%2Fskin.issuu.com%2Fv%2Fcolor%2Flayout.xml&backgroundColor=CCCCCC&documentId=090323131009-0f0b766515284b1c857f725bacda5949&docName=alkoliker&username=analkoliker&loadingInfoText=Via%20della%20casa%20comunale%20n%C2%B0%201.%20Presentazione&et=1238332407891&er=37

Attendi che appaia la copertina del libro, poi clicca sopra e si aprirà la presentazione a schermo intero. Poi clicca sulla bordo destro del foglio eletronico per sfogliare.

Via della casa comunale n°1

Il primo è stato Bruccoleri Stefano.
Entra nel web dal dormitorio pubblico di Alessandria nel 2004, si fa chiamare Alkoliker.
“Sportivo, tecnologico e senza fissa dimora”
Il primo "barbone" italiano ad entrare in rete con un Blog.
Stefano, che al “momento” abita in campagna a Firenze, non ha altro che una bicicletta (ha percorso 25 mila chilometri in quattro anni), un piccolo portatile, una macchina digitale e una teoria solidissima sui vantaggi della tecnologia per le classi povere, vulnerate: “Se non ci fosse Internet non potrei informarmi e non saprei come far sentire la mia voce. La tecnologia è un valido alleato dei poveri e degli invisibili, che altrimenti verrebbero raccontati solo da quelli che poveri non sono”.
La sua biografia è una dimostrazione vivente di questo assunto. Morti padre, madre e fratello in pochi mesi, rimasto senza un tetto sulla testa, costretto a prendere confidenza con i dormitori e il sacco a pelo: “A 38 anni rischiavo di impazzire. Non potendomi permettere un analista ho fatto un patto col web: massima sincerità da parte mia, in cambio avrei avuto una terapia a basso costo”.
Un euro l’ora, il prezzo di una tariffa agevolata per postare dagli internet point stralci di vita.
Su quel diario virtuale, il blog pioniere dei clochard italiani, gli amici e la compagna hanno appreso della sua malattia. “Sono sieropositivo” racconta. “E non sapendo come comunicarlo l’ho scritto sul mio blog”. Il blog ha migliorato la sua vita, sostiene. “Adesso non ho paura di perdere i contatti con le persone. Non sono ancora pronto per una casa, diciamo che ho un problema con i muri! Semmai mi servirebbe un Mac”.

Presentazione del libro di Stefano Bruccoleri “senza fissa dimora di successo”
“ VIA DELLA CASA COMUNALE N.1”
Sabato 18 aprile 2009
Ore 14.30
A SOS Stazione Centrale
Sottopasso Tonale Pergolesi
MILANO

Presentazione del libro, conferenza stampa, videoclip, performance di recitazione di Stefano Bruccoleri con accompagnamento musicale di Maurizio Rotaris e festa finale con la Bar Boon Band, la banda dei senza tetto della stazione di Milano e dei volontari di SOS.

Blog di Stefano Bruccoleri: http://www.senzafissadimoradisuccesso.com/
Per info e contatti: stefano bruccoleri edera007@gmail.com
SOS Stazione Centrale 0266984543

                           Stefano 392 18 07 615

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: