28 gennaio 2009

Catania alla conquista del Web

Telestrada.it

Dopo la diffusione dei “giornali di strada”, redatti e venduti in strada dai Senza Dimora, si è aperta da qualche anno una nuova frontiera,il Web.
E’ sempre più diffusa la pubblicazione sul Web di Diari personali e collettivi in cui i “Barboni” raccontano le loro vite.  La maggiore accessibilità ad internt permette collegamenti in ogni momento della giornata e dunque è possibile collegarsi per raccogliere informazioni, leggere le mail, giocare, guardare film in streaming piuttosto che redigere un diario.
Una ricerca americana dice che i Senza Dimora americani prediligono il web per comunicare, i primi blog di Senza Dimora infatti sono americani e i lettori di questi blog sono migliaia.
A chi si chiedesse dove e come facciano le persone che vivono in strada ad acquisire le competenze minime necessarie per gestire una posta elettronica piuttosto che un Blog rispondocitando i dati della Caritas che ci dicono che da qualche anno nelle mense dei i poveri cominciano ad arrivare le fasce di popolazione più vulnerabili che pur avendo ancora una casa o un lavoro precario faticano a mettere  insieme il pranzo con la cena. E’ evidente che le competenze informatiche appartengono a questo momento della via e che una volta finiti in strada ce le si porti con se.
Tornando al tema della conquista del Web da parte dei senza dimora vorrei segnalare l’iniziativa della Caritas Diocesana di Catania che  ha aperto da poco un sito:  http://www.telestrada.it
Pur essendo un sito istituzionale si legge dal profilo di Telestrada che i redattori sono senza dimora della città di Catania, vi è anche una sezione video con una raccolta di materiale da loro prodotti ed altri raccolti sul Web. Il sito è ancora giovane ed auguro agli amici di Catania di conquistarsi uno spazio autorevole sul Web, divenuto terra di conquista anche da parte di Senza Dimora e di coloro che li raccontano.
Bruccoleri Stefano

6 Risposte to “”

  1. massitutor Says:

    Questo post sarebbe gradito anche su Asfalto. E’ centrato e conciso al punto giusto.
    E’ vero che abbiamo già parlato della nascita di Telestrada tempo fa, ma ora la notizia è che hanno messo i nostri video e ci chiedono di collaborare. Per cui, vedi tu.
    Grazie ciao.

  2. analkoliker Says:

    Certo che collaboro, pensavo alla doppia veste di Analkoliker ed analkoliker con Asfalto.
    Apprezzerei se si parlasse della mia presenza in asfalto come Stefano e non come utente, dato che non lo sono. Quando posso postarlo su Asfalto?

  3. massitutor Says:

    Su Asfalto NESSUNO è utente.
    E’ questo il suo bello.

  4. analkoliker Says:

    Dai!!!!! i ragazzi delle borsa lavoro sono utenti, non giriamo intorno ad un dito.
    Che cazzo!!!!!!!!!!!!!!!!
    Io comunque quello che volevo dire e chiedere l’ho chiesto e me lo aspetto.

  5. massitutor Says:

    Come utenti di un servizio come il centro diurno sono utenti, sì. Orgogliosamente utenti direi.
    Come persone in borsa lavoro sono utenti, sì.
    Ma su Asfalto cosa significa essere utenti?
    Non ho mai parlato e scritto di te come di un utente. Non capisco questa preoccupazione. Te ne è mai importato qualcosa della patente di senzafissadimora ex qualcosa o chissà che? Che te lo debba dare io poi sto diploma… diomenescampi.
    Boh? cado dal pero?

  6. analkoliker Says:

    @massitutor
    Come utenti di un servizio come il centro diurno sono utenti, sì. Orgogliosamente utenti direi.
    Come persone in borsa lavoro sono utenti, sì.
    @Stefano Bene
    @massitutor
    Non ho mai parlato e scritto di te come di un utente. Non capisco questa preoccupazione.
    @stefano
    verissimo.E vorrei che continuasse ad essere così.
    @massitutor@
    Te ne è mai importato qualcosa della patente di senzafissadimora ex qualcosa o chissà che? Che te lo debba dare io poi sto diploma… diomenescampi.
    @Stefano
    Vorrei semplicemente potermi raccontare IO in ogni occasione, non ho insinuato malafede, mi sebra di aver fatto una richiesta pacata e chiara.Se poi tu ti senti toccato è altra cosa.
    Ma alla chiarezza non rinuncio.
    Non voglio diplomi, quelli me li do io semmai.Ritieniti sollevato.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: